Gestire un Blog Aziendale
Total Views: 6.248|Daily Views: 1

Condividi!

Indice dei contenuti

Gestire un blog aziendale non è banale come sembra. Il blog è l’immagine della tua azienda nel web, per questo è importante che la gestione del blog sia fatta con serietà. Ho cercato di individuare alcune regole essenziali che dovresti seguire affinché il blog aziendale risulti uno strumento efficace della tua strategia di web marketing.

Ecco le 6 Regole Per Gestire un Blog Aziendale al Meglio

L’IMPOSTAZIONE GRAFICA

L’impostazione grafica del blog è la prima cosa che salta agli occhi del visitatore quando entra nella pagina. Un blog aziendale dovrebbe avere il più possibile un aspetto “professionale”, anche se questo dipende un po’ anche dal tipo di azienda che hai.

L’aspetto deve inoltre essere curato: è importante non dare l’idea che sia un blog “trasandato” perché ciò potrebbe far pensare al visitatore che anche l’azienda sia “trasandata”

La cosa più importante, lato visual, è che il blog o comunque la pagina articolo sia pulita senza troppi elementi e colori diversi. In questo caso Less is More.

CHI SCRIVE NEL BLOG

Se la tua azienda è piccola probabilmente potresti essere tu stesso ad aggiornare il blog aziendale. Se ciò non ti è possibile allora rivolgiti ad una persona di tua fiducia.

E’ molto importante che concordiate prima il “taglio editoriale” che volete conferire al blog. Ricorda sempre che il blog aziendale è la voce della tua azienda. Quello che viene scritto nel blog è come se venisse detto dall’azienda.

GLI ARGOMENTI DEGLI ARTICOLI

Quando tu o la persona che hai incaricato scrive un post, questo deve essere attinente con l’attività principale dell’azienda. Se il tuo business consiste nella vendita di piante e fiori potresti postare dei consigli di giardinaggio, degli approfondimenti su determinate specie di fiori oppure mini guide su come coltivare un orticello.
I post sono anche un ottimo strumento per comunicare il lancio di nuovi prodotti.

In tutto ciò, è essenziale tener conto del ruolo cruciale svolto dalla SEO (Search Engine Optimization) nella definizione degli argomenti e nella pianificazione del piano editoriale. Gli articoli devono essere innanzitutto utili e informativi per i lettori, ma è altrettanto fondamentale includere un’attenta ricerca e l’utilizzo di parole chiave pertinenti e in target per assicurarsi che i potenziali clienti possano trovare i tuoi contenuti tramite motori di ricerca come Google.

La ricerca di parole chiave approfondita ti permette di identificare i termini di ricerca specifici utilizzati dal tuo pubblico di riferimento quando cerca informazioni online relative al tuo settore. Integrare queste parole chiave nei tuoi post in modo naturale e strategico non solo migliora il ranking del tuo sito web nei risultati dei motori di ricerca, ma aumenta anche la visibilità dei tuoi contenuti tra quelli maggiormente rilevanti e utili per il tuo target.

Il piano editoriale svolge un ruolo fondamentale in questo processo, poiché consente di organizzare i contenuti tenendo conto delle ricerche e delle tendenze SEO stagionali o legate a eventi specifici. Ad esempio, potresti pianificare di pubblicare un articolo su “come proteggere le piante dal freddo” in avvicinamento all’inverno, periodo in cui la ricerca di tale argomento diventa più frequente. Questo approccio non solo assicura che i tuoi contenuti siano tempestivi e pertinenti, ma garantisce anche che rispondano a ciò che il tuo pubblico sta attivamente cercando.

Inoltre, il monitoraggio della performance delle parole chiave e l’analisi dei dati relativi al traffico organico sono indispensabili per ottimizzare continuamente la tua strategia di contenuto e SEO. Osservare quali articoli generano maggior traffico e interazione può darti indicazioni preziose sui temi che risuonano di più con il tuo pubblico, permettendoti di affinare ulteriormente il tuo piano editoriale per massimizzare l’engagement e la conversione di lettori in clienti.

In definitiva, l’integrazione tra scelta degli argomenti, pianificazione editoriale e ottimizzazione SEO è fondamentale per creare una strategia di content marketing efficace che non solo attiri visitatori al tuo sito, ma li trasformi in una comunità fedele e, infine, in clienti.

LA FORMA DEGLI ARTICOLI

La forma stilistica degli articoli di un blog aziendale è un elemento cruciale perché riflette direttamente la personalità del tuo brand e determina la facilità con cui il tuo pubblico si connette ai messaggi che intendi trasmettere. Mantenere uno stile che sia simultaneamente informale e professionale è una strategia efficace per umanizzare il tuo marchio senza comprometterne l’autorità e l’affidabilità.

Un articolo scritto con uno stile troppo formale o “simil-burocratico” può risultare alienante per alcuni lettori, risultando inaccessibile o impersonale. D’altra parte, un approccio troppo familiare o informale potrebbe minare la percezione della competenza e dell’expertise della tua azienda. Trovare il giusto equilibrio è la chiave per una comunicazione efficace che risuoni con il tuo pubblico.

Ecco alcune linee guida per mantenere questo equilibrio:

1. Utilizzo di un linguaggio chiaro e accessibile: Evita il gergo tecnico quando non è strettamente necessario e cerca di spiegare i concetti complessi in maniera intuitiva per renderli comprensibili a tutti.

2. Uso di un tono conversazionale: Un tono amichevole e diretto aiuta i lettori a sentirsi coinvolti nel discorso. È come se stessi parlando con loro faccia a faccia, creando un senso di vicinanza e fiducia.

3. Personalizzazione dei contenuti: Includi aneddoti, storie di successo o fallimenti formativi legati alla tua azienda. Questo rende i contenuti più riconoscibili e autentici, evidenziando che dietro il brand ci sono persone vere.

4. Uso prudente dell’umorismo: L’umorismo può essere un ottimo strumento per rendere i tuoi articoli più piacevoli da leggere, ma deve essere utilizzato con cautela e opportunità, assicurandosi che sia appropriato al contesto e alla tua audience.

5. Formattazione amichevole per il lettore: Utilizza paragrafi brevi, elenchi puntati, sottotitoli e immagini per rendere i tuoi articoli più scannerizzabili e digeribili. Una buona formattazione migliora l’esperienza di lettura e aiuta i lettori a trovare facilmente le informazioni che cercano.

6. Esprimere passione e competenza: Far trasparire la tua passione per ciò che fai e la competenza unica della tua azienda nel settore attraverso il tuo stile di scrittura contribuisce a stabilire un legame con il lettore.

Ricorda che il blog aziendale, pur essendo distinti dal sito web istituzionale per tono e intento, è comunque una proiezione della tua azienda. È essenziale che tutti i contenuti riflettano i valori e gli standard del tuo brand, mantenendo un’immagine coesa che rinforzi l’identità aziendale nel suo insieme.

SFRUTTA IL BLOG AZIENDALE PER RACCOGLIERE INFORMAZIONI

Oltre ad essere uno strumento di comunicazione, il blog è anche un’ottima fonte per la raccolta di informazioni utili alla tua attività. Facciamo qualche esempio. Potresti inserire dei sondaggi per saggiare il grado di soddisfazione dei consumatori oppure potresti chiedere agli utenti quali sono le loro esigenze e i loro bisogni, in modo da raccogliere informazioni utili per creare nuovi prodotti.

LA GESTIONE DEI CONFLITTI

E’ possibile che qualche utente lasci dei commenti poco carini nel blog. Magari potrebbe aver acquistato un tuo prodotto e non essere rimasto soddisfatto. In questo caso i miei consigli sono due:

  • per prima cosa evita la censura. Se cestini il commento negativo è probabile che l’utente esprima la propria insoddisfazione tramite altri canali (blog personale, social network, ecc..) che sono meno controllabili.
  • cerca di rispondere sempre con cordialità. Prova ad andare incontro alle esigenze del cliente. chiedi perché non è rimasto soddisfatto dal prodotto, dimostrati disponibile a risolvere il suo problema. se alla fine riesci a far ricredere il cliente, sarà sicuramente un’ottima pubblicità per la tua azienda.

Leggi anche: Mulino Bianco: ci insegna come avere successo con un blog aziendale

RESTA IN CONTATTO CON I VISITATORI

Quando un visitatore entra nel tuo blog aziendale per la prima volta potrebbe leggere 1 o 2 post e poi uscire per non tornare mai più. Questo non deve succedere.
Per mantenere un contatto efficace con i visitatori del tuo blog, è importante impiegare strategie che non solo li attraggano a tornare ma li facciano sentire parte di una community. Ecco alcuni dei metodi migliori per costruire e mantenere questo legame:

1. Newsletter e Mailing List
Creare una newsletter regolare è uno dei modi più diretti per rimanere in contatto. Offri incentivi per l’iscrizione come contenuti esclusivi, sconti, o anteprime. Assicurati di inviare comunicazioni di valore, evitando lo spam.

2. Notifiche Browser (Push Notifications)
Le notifiche push vengono inviate direttamente al browser del lettore, anche quando non stanno visitando attivamente il tuo sito. Questa opzione richiede che l’utente accetti di ricevere le notifiche, il che significa che quegli utenti sono già interessati al tuo contenuto e sono più propensi a interagire. Puoi utilizzarle per annunciare nuovi post, offerte speciali o ricordare al lettore di finire la lettura di un articolo iniziato.

3. Commenti Sul Blog
Incoraggia i tuoi lettori a lasciare commenti sui tuoi post e rispondi in modo tempestivo per creare una conversazione. Questa interazione diretta è preziosa per costruire una community attiva intorno al tuo blog.

4. Social Media
Utilizzare i social media come Facebook, Twitter, LinkedIn, o Instagram può amplificare la portata dei tuoi contenuti e offrire piattaforme aggiuntive per l’interazione. Condividi i tuoi post, creati discussioni e coinvolgi attivamente il tuo pubblico.

5. Webinar e Eventi Online
Organizzare webinar, corsi online, o incontri virtuali può essere un ottimo modo per stimolare l’interesse e mantenere un alto livello di coinvolgimento. Questi eventi possono offrire ai tuoi visitatori l’opportunità di imparare qualcosa di nuovo e interagire direttamente con te e tra loro.

6. Sondaggi e Feedback
Chiedere il feedback dei tuoi lettori tramite sondaggi o questionari è un ottimo modo per farli sentire ascoltati e valorizzati. Inoltre, ti fornisce informazioni preziose su come migliorare i tuoi contenuti e servizi.

7. Contenuti Generati dagli Utenti
Invita i tuoi lettori a contribuire al tuo blog tramite post ospiti, storie di successo, o gallerie fotografiche. Questo non solo arricchisce il tuo sito con nuovi contenuti, ma aumenta anche il senso di appartenenza alla community.

8. Personalizzazione dei Contenuti
Se disponi delle tecnologie appropriate, personalizzare i contenuti in base agli interessi dei tuoi lettori può aumentare significativamente il coinvolgimento e la soddisfazione. Sfrutta i dati raccolti per raffinare le tue strategie di contenuto e comunicazione.

Rimanere in contatto con i visitatori del tuo blog richiede impegno e creatività. Attraverso un mix equilibrato di questi metodi potrai non solo aumentare il traffico verso il tuo blog ma anche creare una community leale e impegnata, fondamentale per il successo a lungo termine del tuo progetto online.

Gestire un Blog Aziendale di Successo grazie all’Email Marketing

email marketing

Blog Aziendale + Email Marketing

L’email marketing rappresenta una delle strategie più efficaci per stabilire un contatto diretto e personale con i tuoi visitatori. A differenza dei social media, che sono soggetti a continui cambiamenti algoritmici e tendenze, disporre di una propria mailing list offre un valore incommensurabile: ti permette di raggiungere un pubblico che ha già dimostrato interesse per i tuoi contenuti e proposte. E, non da meno, l’email marketing si rivela estremamente conveniente dal punto di vista dei costi.

Per questi motivi, ogni blog che desidera affermarsi dovrebbe curare con attenzione la propria lista di contatti e sfruttare l’email marketing non solo per sostenere la crescita del blog stesso ma anche per incrementare significativamente il numero dei clienti.

Puoi approfondire l’email marketing leggendo le nostre guide >>

Quali sono le tue regole per Gestire un Blog Aziendale?

Lascia un tuo commento.

Condividi questa storia, scegli tu dove!

9,1 min readPublished On: Aprile 5th, 2024Last Updated: Aprile 30th, 2024Categories: Blog MarketingTags: , ,

About the Author: Gentian

Avatar di Gentian
Gentian Hajdaraj, titolare di Web Marketing Aziendale, è un Lead Generation Strategist che lavora nel mondo del marketing online da oltre dieci anni. E' autore del libro: “Le Nuove Regole del Web Marketing” & "eCommerce Reload".